vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Baceno appartiene a: Regione Piemonte - Provincia del Verbano Cusio Ossola

Collegamenti ai social networks

Seguici su

Storia

Baceno, comune della Valle Antigorio, ha una superficie di 6872 ettari e si trova a 655 metri sul livello del mare.


Cenni storici:

L'antichità del luogo è attestata dal rinvenimento, avvenuto nel 1958, di una tomba assegnabile al II sec. d.C. Baceno, il cui nome compare per la prima volta in un documento del 918, nel Medioevo segui le vicende dell'Ossola superiore ed ebbe notevole importanza per la sua posizione alla confluenza di tre valli.
Nel 1215 l'imperatore Ottone IV investì della Valle Antigorio la famiglia De Rodia i cui possessi pervennero poi ai De Baceno. Passato con l'Ossola dai Visconti (1381) agli Sforza (1450) con quella, nell'ambito dei domini spagnoli, dato in feudo ai Borromeo (1595); il paese, con gli altri centri della Valle Antigorio, nel 1647 ottenne poi di essere esentato dall'infeudazione.


Cenni artistici:

Sulla strada per Goglio, in località "al Passo", sussiste uno sbarramento di vallata sforzesco (ultimo decennio del sec. XV) con torre a cavaliere della strada.
La chiesa parrocchiale di Baceno, dedicata a S. Gaudenzio è una costruzione romanico - gotica: iniziata nel XII sec. fu ampliata a tre navate nel XIV e infine portata a cinque nella prima metà del 500, quando venne anche affiancata da un campanile (1523).
Costruita a blocchi squadrati di pietra, la chiesa ha una facciata a capanna ornata da un portale mediano (1505), decorata da archetti pensili e da un rosone e conserva notevoli esemplari d'arte cinquecentesca: Affreschi di A. Zanetti (1549), vetrate dipinte, una ancona in legno scolpito di scuola elvetica. La parrocchia di Croveo ha una porta lignea scolpita nel sec. XVII.